Cosa puoi fare / Aiutaci ad aiutare

/* */

Progetto Educazione Elementare in Congo

Progetto Educazione Elementare in Congo

Un bambino istruito è un uomo in grado di scegliere

AMKA considera l’educazione, e in particolare quella elementare, come prima leva per ridare dinamicità e prospettive ad un ambiente socialmente, economicamente e culturalmente depresso come quello di Lubumbashi, non ancora completamente uscito dalla guerra e dalle sue tragiche conseguenze.

Nella Repubblica Democratica del Congo, infatti, 4,7 milioni di bambini non hanno accesso alla scuola primaria e 1,4 milioni non sono in grado di portare a termine gli studi a causa della povertà diffusa e dell’instabilità del Paese.

In questo contesto AMKA ha costruito quattro scuole e dal 2001 si occupa della loro gestione. I bambini iscritti sono più di 1000.

Le scuole di AMKA, sono state realizzate con il supporto e la collaborazione della popolazione, sempre attivamente coinvolta nelle fasi di progettazione, realizzazione e manutenzione. Un comitato di genitori infatti segue le attività didattiche e le scelte che riguardano la gestione e il funzionamento delle strutture mentre il collegio degli insegnanti si riunisce ogni settimana con il personale AMKA Katanga per discutere dei programmi, delle necessità e dello sviluppo del percorso didattico.

AMKA paga gli insegnanti, fornisce il materiale didattico e si occupa della manutenzione della strutture ma non si è fermata qui scegliendo di occuparsi anche della qualità: attraverso l’introduzione di semplici metodologie attive derivate dalla pedagogia di Freneit, AMKA ha risvegliato gli animi dei maestri dando loro la possibilità di conoscere e di sperimentare concretamente un fare scuola diverso.

SOSTIENI IL PROGETTO EDUCAZIONE dona ora

5€10€250€

5 euro materiale scolastico     10 euro formazione insegnati     50 euro istruzione a 3 bambini

 

Il Ministero dell’Educazione congolese ha riconosciuto e approvato le strutture di AMKA permettendo così agli studenti di vedere formalmente riconosciuto il loro percorso di studi ma la collaborazione con il Provveditorato è andata ben oltre il semplice riconoscimento formale. Lo stile pedagogico, le modifiche sui programmi scolastici e tutte le scelte operate sono state infatti condivise con il personale statale che ha anche partecipato assiduamente alle formazioni promosse da AMKA.

 

Secondo i principi base della pedagogia di Freinet, e attraverso la preziosa collaborazione di volontari esperti, AMKA ha disegnato una scuola a misura di bambino anche nelle sue forme architettoniche, cercando di creare ogni giorno, i presupposti per una crescita e una educazione attive.

 

Articoli correlati

Facciamo ripartire la scuola anche in Congo

Demsi e i suoi amici vogliono continuare a studiare

EMERGENZA SCUOLA: 15.000 dollari per l’educazione

AMKA e Privalia per il diritto all’istruzione:un grande “risultato” a portata di mouse!

L’istruzione non ha colore- Campagna di piazza l’11 settembre per i diritti dei bambini

Più istruzione = meno povertà

 

Lascia un messaggio

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web