Cosa puoi fare / Aiutaci ad aiutare

/* */

In Guatemala con noi

In Guatemala con noi

VitoCampagna

Vito, 40 anni, infermiere;
Concreto, il mio sogno nel cassetto è la libertà per i popoli oppressi;
Mi sento a casa nel mondo
; Il viaggio della vita è sempre il prossimo!

Savina Morrone

Savina, 31 anni, psicologa clinica e di comunità;
Occhi grandi per osservare;
Sogni nel cassetto troppi, grandi e piccoli di cui il più importante è costruire;
Mi sento a casa in qualsiasi posto in cui c’è quello che amo!
Il viaggio della vita è quello che ancora non ho fatto..ma ci sto ancora pensando!

Roberto Cavola

Roberto, 48 anni, responsabile sell out presso lavazza spa;
Estroverso, il mio sogno nel cassetto è vivere appieno la mia vita;
Mi sento a casa ovunque al mondo tra la gente.
Il viaggio della vita è in Nepal per un trekking fino al campo base per l’Everest

Chiara Giuliani

Chiara, 23 anni, studentessa di giurisprudenza;
Collaborativa
, il sogno nel cassetto è lavorare per l’onu.
Mi sento a casa ovunque con le persone che amo;
Il viaggio della vita, spero sarà questo!.

Giulia2

Giulia,  22 anni,  studentessa in cooperazione;
Empatica, bicicletta sempre e ovunque;
Il sogno nel cassetto rendere: il viaggio un lavoro;
mi sento a casa: in Spagna (nel sud);
Il viaggio della mia vita: In passato in Africa, ma ora vorrei viaggiare per tutta l’America Latina e poi in India.

chiaraguate

Chiara ,23 anni, studentessa in cooperazione;
Professionista del Karaoke e una buona forchetta;
Il sogno del cassetto: Riuscire a realizzarmi;
Mi sento a casa: Ovunque possa scoprire qualcosa di nuovo;
Il viaggio della mia vita: lo sto facendo in Guatemala, il prossimo Cuba.

claudiaguate

Claudia, 62 anni, pensionata (finalmente!).
Capelli biondi (ma sono sempre stata bruna), positiva;
Il sogno nel cassetto: fare un viaggio al mese e riuscire a  conoscere tutto il mondo;
Mi sento a casa: ovunque c’è un amico con il quale parlare;
Il viaggio della mia vita: Messico (e ora ci sono molto vicina!)

20130806_151738

alessandra anni 38,  business analyst alcatel-lucent.
segni particolari: nessuno, un aggettivo per definirmi: sensibile;
sogno nel cassetto : che ognuno nel mondo possa realizzare il proprio sogno;
il posto dove ti senti a casa: il mondo e’ la mia casa, il viaggio della vita: il mio primo viaggio da volontaria in guatemala.

E questi, i progetti che portiamo avanti in Guatemala

Da gennaio 2009 AMKA ha deciso di sostenere il processo di sviluppo autonomo di quattro comunità guatemalteche che si trovano nel Petén, una regione caratterizzata da un tasso di malnutrizione al 6,2%, fra i più alti del Paese, ed un tasso di analfabetismo intorno al 60%. In linea con un programma di sviluppo integrato, i principali settori di intervento sono:

sicurezza alimentare
empowerment delle donne
istruzione
turismo solidario

Nella cooperativa di Nuevo Horizonte, situata nel municipio di Santa Ana, e in quella di Santa Rita, situata nel municipio la Libertad, si porta avanti un progetto di educazione nella scuola secondaria; in un primo momento attraverso la formazione metodologica degli insegnanti e il pagamento dei loro salari; in seguito attraverso la ricerca di progetti che diano auto-sostenibilità alla scuola, come ad esempio la realizzazione di un internet point comunitario. A Nuevo Horizonte AMKA, oltre alla scuola, ha già realizzato un pollaio con un gruppo di donne della comunità, il quale assicura l’aumento della produzione avicola, il miglioramento della dieta alimentare della comunità, in particolare dei bambini, e l’accrescimento di un reddito familiare, tutto ciò attraverso la valorizzazione del lavoro femminile. Inoltre, sempre a Nuevo Horizonte, è stato avviato un progetto di difesa ambientale per promuovere un pacchetto di turismo comunitario in parallelo con un’altra comunità, la Tecnica agropecuaria, che si trova al confine con il Messico sulle sponde del Rio Usumacinta nel municipio di Las Cruces. In entrambe le comunità, l’intera popolazione beneficerà del progetto, per quanto riguarda la Tecnica agropecuaria attraverso il riutilizzo del guadagno nella messa in funzione di un pozzo e nella salvaguardia della selva, mentre per Nuevo Horizonte le entrate serviranno alla giunta direttiva per proseguire opere comunitarie.

In una situazione di povertà diffusa, la fascia di popolazione indigena è la più vulnerabile ed in questa logica rientra la scelta della comunità petenera del Pato, dove AMKA lavora su più fronti. In primis, per contribuire alla sicurezza alimentare della popolazione, sono stati realizzati laboratori di formazione agricola, con l’aiuto di un agronomo di Nuevo Horizonte, e si sta proseguendo con un sostegno diretto a migliorare, a livello qualitativo e quantitativo, le colture presenti. Ora è in atto un processo di diversificazione alimentare attraverso progetti che hanno come protagoniste le donne della comunità.

Inoltre dal 2009 AMKA ha scelto anche di sostenere un’ organizzazione locale, la UVOC, per il miglioramento della radio popolare locale (con un palinsesto alternativo e vicino ai bisogni concreti dei contadini) e con questa anche la creazione di un gruppo di donne formate che possano aiutare a diminuire la differenza di genere.

Filo rosso dei progetti AMKA in Guatemala, per poterne garantire la sostenibilità, è costituito dalla scelta di elaborare e gestire le attività attraverso il coinvolgimento e supporto attivo dei membri delle singole comunità coinvolte, tutti insieme convinti che un altro mondo sia possibile!

I NOSTRI VOLONTARI

I volontari parteciperanno direttamente ad attività necessarie alla realizzazione dei progetti:

In particolare a Nuevo horizonte getiranno laboratori di formazione teorico pratici nella scuola secondaria della comunità;

Durante le cene in famiglia , oltre ad approfondire la conoscenza della realtà locale, cureranno materiale comunicativo utile sia per la comunità locale ma anche per l’attività di sensibilizzazione, informazione e coinvolgimento in Italia.

Al pato seguiranno i progetti agricoli dell’associazione.

Alla Tecnica cureranno gli aspetti comunicativi necessari alla pubblicizzazione del progetto di turismo responsabile.

Con una donazione puoi regalare tutto il necessario al lavoro dei nostro volontari. Nei diari potrai renderti conto di ciò che effettivamente manca e di quanto questi piccoli aiuti facciano la differenza.

 

Lascia un messaggio

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web