Cosa puoi fare / Aiutaci ad aiutare

/* */

In Congo con noi Pt.2

In Congo con noi Pt.2

angie savino

Angie, 29 anni, dottoranda in medicina molecolare e traslazionale;
Piedi a rana (chi mi conosce sa!) e tenace. Il mio sogno nel cassetto è vivere in una casa con una gigantesca biblioteca personale;
Sono ancora alla ricerca della “casa”, sono a casa quando sono in movimento
; Il viaggio della vita è il cammino di santiago…per ora!

stefanocozza

Stefano, 23 anni, studente ingegneria energetica;
Chiacchierone, permaloso, volenteroso e “organizzato” (o almeno lo ero, ultimamente sto un po’ sbragando!);
Sogni nel cassetto tanti, alcuni realizzabili altri un po’ meno, ma al momento uno è sicuramente andare in tour con gli Skatalites;
Mi sento a casa è ovunque ci siano amici.
Il viaggio della vita non può che essere il mio primo Congo, anche se pure quel giro in corriera in Sardegna mi ha insegnato molto;

Ginevra Cascelli

Ginevra, 30 anni, antropologa ed ostetrica;
I miei segni particolari: una cicatrice sulla mano;
Solare, il mio sogno nel cassetto è viaggiare;
Mi sento a casa a Ponza.
Il viaggio della vita è in Nicaragua

Maria Vittoria Ambrosne

Maria Vittoria, 21 anni, studentessa di giurisprudenza;
Razionale
, il sogno nel cassetto è cucinare e leggere per i miei figli oltre che realizzarmi come
 “donna di legge”.
Mi sento a casa sulla mia isola, Procida;
Il viaggio della vita, c’è ne è uno del passato, il Sudafrica, ed uno del futuro, il Congo, e
d un giorno India.

MargheritaD'Ovidio

Margherita, 21 anni, studentessa di architettura;
Sono paragonabile ad un Jukebox ed empatica;
Il mio sogno nel cassetto.. è chiuso a chiave!
Mi sento a casa davanti ad un camino;
Il viaggio della vita..è essere perennemente in viaggio

Silvia Scilimati

Silvia, 25 anni, quasi ostetrica;
Tifossissima della Roma, sono sincera.
Il mio sogno nel cassetto.. ce n’è più di uno!
Mi sento a casa la domenica a pranzo dai nonni;
Il viaggio della vita è il prossimo che farò

Per questi ragazzi mettersi in gioco, creare un Congo diverso, migliore, è tutto. Impegnarsi giornalmente per un sorriso in più e scoprire il Congo.

Tramite il Diario che verrà scritto quasi giornalmente, redatto con foto oltre che con testo, potremo sentire e vivere sulla pelle le loro giornale e il Congo, questo paese lontano, si farà un pò più vicino. Ci racconteranno delle aule piene di bambini tutti presi dal parlare del maestro, delle cure mediche che porteranno per i vari villaggi, ma soprattutto del contatto con questa gente tanto diversa, ma pur sempre fatta di carne.

Tutti potremo commentare e condividere!

Con una donazione puoi regalare tutto il necessario al lavoro dei nostro volontari. Nei diari potrai renderti conto di ciò che effettivamente manca e di quanto questi piccoli aiuti facciano la differenza.

Leggi i post dal Congo!

oppure

 

Lascia un messaggio

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web