Cosa puoi fare / Aiutaci ad aiutare

/* */

Angeli contro la fame

Angeli contro la fame

All’inizio del 2015 l’equipe di AMKA ha effettuato un censimento per valutare lo stato nutrizionale dei bambini tra 0 e 5 anni nell’area rurale di Mabaya (RDC) ed ha condiviso con la popolazione i dati raccolti: 3 bambini su 10 sono gravemente malnutriti.

Di fronte a questo dato così forte,  AMKA ha analizzato le cause insieme ai rappresentanti della comunità locale, che hanno espresso il bisogno di formare alcune donne dei villaggi perché diventino responsabili della sicurezza alimentare della propria comunità.

Dal 2009  AMKA utilizza, all’interno dell’Unità Nutrizionale Terapeutica (UNT) un protocollo di cura a base di alimenti locali ricchi in proteine come fagioli, arachidi, soia (FAS) –  che si è rivelato assolutamente ottimale per curare i bambini malnutriti.

Una volta dimessi e tornati nel proprio villaggio, molti bambini ricadono in uno stato di malnutrizione.

Da qui nasce l’urgenza di intervenire a livello comunitario, puntando sull’impegno di alcune donne congolesi volontarie, pronte a diventare gli “Angeli Custodi” dei bambini del proprio villaggio.

I problemi legati alla sicurezza alimentare e alla malnutrizione infantile nell’area di Mabaya sono difatti spesso legati a cattive abitudini e possono essere fortemente ridotti con un’azione adeguata di informazione e sensibilizzazione. “Gli Angeli Custodi” saranno infatti accanto alle altre madri del villaggio, loro vicine e amiche, per diffondere consapevolezza e conoscenze in materia di nutrizione e sicurezza alimentare.

AMKA Onlus intende formare le donne congolesi trasmettendo loro fondamentali conoscenze sui temi legati alla nutrizione, svezzamento e pratiche igienico-sanitarie e metterle in condizione di poter portare avanti attività di prevenzione e monitoraggio nei loro villaggi, pesando e misurando periodicamente i bambini usciti dall’UNT e sensibilizzando le altre donne su come preparare pasti più proteici.

La possibilità di misurare e monitorare “in casa” lo stato di malnutrizione dei bambini permetterà inoltre un intervento tempestivo in caso di necessità che può rivelarsi salvavita soprattutto per i casi più gravi.

 

Lascia un messaggio

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web