Educazione Popolare in Guatemala

il nuovo internet point e cartolibreria in guatemala

In Guatemala è presente uno dei tassi di analfabetismo più elevati dell’America Centrale, solo il 69,1 per cento della popolazione sopra i 15 anni sa leggere e scrivere.
Anche in questo caso, i settori più svantaggiati sono la popolazione rurale, gli indigeni e le donne: sei donne indigene su dieci al di sopra dei quindici anni non sanno né leggere né scrivere.
Le scuole sono di fatto poco frequentate sia a causa dei costi elevati dei trasporti, dei libri e dei materiali, sia perché non si garantisce l’insegnamento nelle lingue nazionali diverse dallo spagnolo (nonostante che 23 lingue maya e non maya siano state riconosciute con una legge del 2003 dal governo guatemalteco).

In questo contesto a partire dal gennaio del 2006 le comunità di Nuevo Horizonte e Santa Rita CPR-P (Comunidades Populares en Resistencia), situate nella regione del Petén, hanno dato inizio al progetto di “Scuola popolare” che prevede l’accesso totalmente gratuito alla scuola media per oltre 110 ragazzi e ragazze che altrimenti non avrebbero potuto proseguire gli studi.

Attraverso la metodologia di “educazione popolare” la scuola non ha soltanto l’obiettivo di insegnare, ma quello di mettere al centro del processo educativo l’essere umano e la comunità formando uomini e donne capaci di diventare protagonisti del cambiamento e di farsi carico dell’organizzazione e della crescita delle comunità dalle quali provengono. Un’educazione che non vuole essere una semplice trasmissione del sapere ma cerca di esprimere le potenzialità liberatrici del processo educativo che permette agli studenti di crescere con una maggiore consapevolezza.
A partire dal 2009, AMKA ha deciso di sostenere il progetto di educazione secondaria della “Scuola Popolare” che rappresenta la sola alternativa alla più classica scuola statale. L’obiettivo è l’auto sostentamento della scuola, questo perché i programmi scolastici, riconosciuti ma non sovvenzionati, sono interamente a carico della comunità stessa.

In un primo momento, AMKA ha offerto sostegno alla scuola popolare sia attraverso la formazione metodologica degli insegnanti e sia con il pagamento dei loro salari. Inoltre, contribuisce alla realizzazione del progetto con l’acquisto del materiale didattico e garantendo il funzionamento delle strutture attraverso il sostegno economico delle spese di gestione.

Questo intervento ha un’importanza essenziale perché, oltre a garantire il bene primario del diritto all’istruzione, sostiene l’autonomia delle comunità per cambiare il futuro delle nuove generazioni.Il prossimo passo da compiere è la realizzazione di una cartoleria internet point all’interno della comunità di Nuevo Horizonte, i cui ricavati serviranno all’auto sostentamento della scuola.
Sostieni il diritto all’istruzione gratuita, l’educazione è la chiave dello sviluppo politico, sociale e economico!