Diari dal Sud

/**/

VIAGGIO DI FORMAZIONE E VOLONTARIATO IN GUATEMALA 

Inizia una nuova edizione del Laboratorio per il Volontariato Internazionale: “In Guatemala con Amka Onlus”: 2 incontri al mese, il mercoledì dalle 19:15 alle 21:00, da Febbraio fino a Luglio.

 

INCONTRO DI PRESENTAZIONE GIOVEDI’ 25 GENNAIO ALLE ORE 19.15 PRESSO LA SEDE AMKA IN VIALE DELLE MEDAGLIE D’ORO 201

Si tratta di un percorso che si articola in tre momenti indissolubilmente legati: la formazione, il viaggio e il ritorno.

La fase di formazione è fondamentale per poter vivere in maniera consapevole l’esperienza in Guatemala.

Affronteremo insieme un percorso di conoscenza delle tematiche riguardanti le condizioni del Sud del Mondo, la cooperazione internazionale e i progetti dell’Associazione con lo scopo ultimo di creare un gruppo coeso che sia in grado di dar forma a concreti interventi in loco.

Il laboratorio è basato sulla metodologia attivo partecipativa, che guida tutte le attività di Amka, in cui spicca l’idea dello scambio reciproco. Non a caso, i volontari, le loro passioni e le loro idee, saranno protagoniste: le competenze professionali e soprattutto umane di ciascuno, saranno valorizzate nell’elaborazione dei progetti da implementare sul posto.
Durante la permanenza di tre settimane presso le cooperative di Nuevo Horizonte e La Técnica i volontari saranno immersi profondamente nella quotidianità e nella cultura della popolazione rurale guatemalteca promuovendo rapporti e attività all’insegna dello scambio reciproco.

La fase del “ritorno” saranno i volontari stessi a raccontarla all’interno della community Amka. Noi ci auspichiamo che si tratti di un’esperienza non solo di crescita personale ma che trasformi le consapevolezze acquisite in azione. Il Guatemala, cuore della cultura Maya, è al contempo uno dei paesi più poveri e problematici del subcontinente, ma, come disse Eduardo Galeano, “Mucha gente pequeña en lugares pequeños, haciendo cosas pequeñas pueden cambiar el mundo”.

Requisiti richiesti:
– Età minima: 18 anni
– Spirito di adattamento
– Capacità di vivere in gruppo
– Senso di responsabilità nei confronti del gruppo, dell’Associazione e delle Comunità ospitanti
– Condivisione degli obiettivi e metodi dell’associazione

Informazioni:
Per la partecipazione al laboratorio è richiesta una quota di 250 € che comprende la quota associativa, un contributo per la formazione in Italia e per il sostegno ai progetti che l’Associazione porta avanti in Guatemala e quindi non è rimborsabile (salvo casi eccezionali).

I costi del biglietto aereo e di vitto e alloggio sono a carico dei volontari.

I volontari verranno ospitati nelle strutture apposite delle cooperative e guidati da una dei coordinatori responsabili del laboratorio. Saranno divulgate ulteriori informazioni in merito.

Al termine del laboratorio è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. Ribadiamo che la frequenza al laboratorio è vincolante per la partenza e per il rilascio dell’attestato. È consentito un massimo di 2 assenze. L’associazione può rilasciare anche un documento che attesti lo svolgimento delle attività di volontariato in loco.

Per ragioni organizzative il numero massimo di partecipanti sia al laboratorio che al viaggio è di 15 persone (la cui partenza potrebbe essere scadenzata in due turni dall’ultima settimana di luglio alla prima di settembre).

La conoscenza della lingua spagnola non è un prerequisito vincolante né per l’iscrizione al laboratorio né per la partenza, tuttavia è di grande importanza per il regolare svolgimento delle attività in loco. Tale scelta è orientata a fornire a tutti la possibilità di partecipare premiando l’impegno personale. Si rimette, infatti, al singolo volontario la responsabilità di colmare le proprie carenze linguistiche qualora non abbia già studiato o praticato la lingua. I volontari dovrebbero essere in grado di interloquire con sufficiente scioltezza per potersi godere al meglio l’esperienza presso le cooperative di Nuevo Horizonte e La Técnica, dato che saranno coinvolti, in prima persona, nelle attività a contatto con la popolazione locale. I volontari possono rivolgersi a un istituto, alla scuola di lingue convenzionata con Amka, a un insegnante privato o a strumenti autodidattici. Allo scopo di monitorare i progressi, nel mese di marzo, prima dell’acquisto dei biglietti, sarà organizzato un breve colloquio orale con una volontaria madrelingua.

ATTENZIONE:
Per ragioni organizzative è importante segnalare la propria partecipazione e versare la quota di iscrizione entro il 14 febbraio.

Per informazioni ed iscrizioni scrivete a: volontari@assoamka.org
O contattateci allo + 39 06 64760188 o al 338.8311103

 

Lascia un messaggio

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web